I salumi calabresi

15 Febbraio 2020 Non attivi di admin

I salumi calabresi sono tra i più rinomati al mondo. La tradizione li vuole estremamente piccanti per via dell’utilizzo del peperoncino di Calabria.
La Calabria e l’amore per il piccante ha generato salumi di straordinaria bontà, il peperoncino calabrese ha un grado di piccantezza che esalta i sapori non coprendoli. Da questo abbinamento, aromatizzata con abbondante peperoncino nasce la ‘Nduja, realizzata con le carni più delicate del suino calabrese.

Anche la salsiccia, benché ottima anche con peperoncino dolce da noi calabresi ci viene richiesta quasi esclusivamente piccante, garantiamo l’eccellenza calabra anche senza piccante.

La realizzazione tradizionale dei salumi calabresi

Nel realizzare i salumi in Calabria, ogni prodotto ha parti ben definite del maiale, la composizione quindi è caratterizzata dall’utilizzo delle carni, dalla proporzione tra grassi ed aromi, il microclima, e mettiamola tutta anche la stagionatura naturale, se è appeso al soffitto è meglio, queste accortezze fanno la differenza.

Come vuole la tradizione i salumi calabresi si conservano in ambienti freschi e asciutti, spesso soggetti ad affumicatura naturale.

L’agroalimentare tutta in Calabria è carica di tradizioni che risalgono addirittura ai Greci, ai Romani, agli Arabi, ai Normanni, agli Spagnoli e ai Francesi, diversità ha arricchito ogni prodotto, compresi i salumi calabresi.

La San Antonio – Aical ha scelto per Voi una serie di salumi calabresi artigianali, un assaggio di soli 3 kg da abbinare con del vino rosso, formaggi e pane nero integrale di Calabria. i salumi si possono ordinare alla pagina:

Salumi di Calabria